Etna, montagna amata

L'immagine “http://farm1.static.flickr.com/70/172610004_29d1fefa99.jpg?v=0” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori.
 
 
 
Etna, montagna amata

Maestosa montagna che nascondi
in mezzo al fumo l’innevata cima,
che fosti fuoco ed or verdi pinete
crescono dove lava c’era prima.

Sulle pendici dolci fino al mare,
con vigne ed aranceti rigogliosi
punteggiati di giallo di ginestra,
svettano i campanili maestosi

di cento chiese dedicate ai santi,
quasi presidio contro il tuo furore
quando da cento bocche svuoti il ventre
seminando il disastro ed il terrore.

Eppur di buon gigante tieni fama,
perchè, coi tuoi boati e qualche scossa,
segno tu dài del peggio da venire,
così che la tua gente correr possa.

Ma questa forza tua senza rivali
e l’onda distruttiva del tuo fuoco
restano grave monito agli umani
che con Natura ci si scherza poco.

Ignagio Amico

Etna, montagna amataultima modifica: 2007-11-27T23:35:00+01:00da iamico
Reposta per primo quest’articolo