La mendicante

8af6a938582a40e6ee2925ac253637da.jpg
 

book fotografico di HyoTsuk

  

 Implori e nessun’eco ha la tua voce,
chiedi pietà ma niun tende le braccia,
è sordo il mondo all’altrui bisogno
e la coscienza uman pare che taccia.

 C’è chi ti dà un’occhiata infastidita,
chi ti butta un soldino nella mano,

chi ti fa cenno che non ha moneta,
allunga il passo e tienesi lontano.

Povera donna col bimbetto in braccio,
che infreddolita e smunta chiedi aiuto
seduta sul gradino di una porta,
perchè sì avversa sorte tu hai avuto?

C’è tanta gente ricca a questo mondo
e altra che fra stenti si dibatte;
a fronte di chi spreca a te non riesce
di procurare alla creatura il latte.

E ingiusto il fato? Diciam così è la vita?
No e poi no; la colpa è tutta nostra,
dell’egoismo della razza umana,
che per gli altri pietà più non dimostra.

E allora guardo il cielo e mi domando:
proprio nulla può far lOnnipotente
per rimestar le carte a questo mondo
e ridonar sorriso a tanta gente?

 

(Ignazio Amico)

La mendicanteultima modifica: 2007-11-30T02:20:00+01:00da iamico
Reposta per primo quest’articolo