Il fascino del Natale

Poesia: Il fascino del Natale Modifica PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
ScarsoOttimo 
Testi autori Poesia
Scritto da Ignazio Amico   
lunedì 03 dicembre 2007
Condividi il testo su:
blogchatta
Dicevi
diggita
faiinformazione
kipapa
oknotizie
segnalo
upnews
wikio
BlinkList
Delicious
Digg
Ma.gnolia
Mister.Wong
netscape
Reddit
Stumble
Technorati
YahooMyWeb

Ignazio AmicoIl fascino del Natale, poesia scritta da Ignazio Amico. Magiche note piovono dal cielo e soavi si librano nell’aria divine melodie, arcani suoni. Delle zampogne il fiato per le strade …


Immagine: Christbaumkugel – book fotografico di Jörg Dickmann

br />

Il fascino del Natale

Magiche note piovono dal cielo
e soavi si librano nell’aria
divine melodie, arcani suoni.

Delle zampogne il fiato per le strade
evoca sensazioni già vissute,
ricordi dolci di persone amate.

Fredda la notte illuminata a giorno
dalle mille lucette scintillanti,
vetrine in festa, odori tutt’ intorno.

Lieta la gente di scambiarsi un dono,
di porgersi un augurio, un sorriso;
ogni uomo vuol essere più buono.

In ogni casa un albero addobbato
di luci, di colori e finta neve,
con pendenti di nero cioccolato.

E poi il presepe, questa meraviglia
di tenerezza e serena armonia,
che dona gioia a tutta la famiglia:

il cielo con le stelle, le montagne,
i pastorelli in fila con gli armenti,
la vecchietta che vende le castagne;

tutti vanno alla grotta dell’evento,
dov’è nato un Bambino tutto biondo
tra noi disceso per salvare il mondo.

Ignazio

Il fascino del Nataleultima modifica: 2007-12-09T15:50:00+01:00da iamico
Reposta per primo quest’articolo