Inseguendo i ricordi

book fotografico di *RICCIO “il colore del ricordo inganna”     Legati ad un tenue filo,   come pavese al vento i miei pensieri danzano e frenetici dànno vita a nascosti, sopiti ricordi; e dagli anfratti della memoria si ridestano immagini e voci e luoghi e momenti vissuti, che impazienti implorano rivivere anche per un solo istante. E segue il … Continua a leggere

Arciere

  book fotografico di arte_molto_brutta_ 2         Strali vibrati e mai giunti a segno restano ora conficcati nel dolore di innocenti alberi o sparsi su putride foglie. Deluso e stanco ripongo la vuota faretra lanciando un ultimo sguardo alla mia preda che fugge, impaurita ma viva. Quante frecce scoccate dal mio arco e fatiche di queste forti … Continua a leggere

Verso dove?

book fotografico di hankword         Vado, ma in realtà vengo sospinto, verso un destino ignoto e senza luce; avanzo a passi incerti, non ho meta, neppure so dove la via conduce. Spesso smarrito guardo alle mie spalle, alla già lunga strada che ho percorso ed avvilito resto a meditare quanto del tempo mio sia già trascorso. Rivivo … Continua a leggere

Pensare

  book fotografico di delaurus           Il gusto di pensare, di rifugiarsi tra le pareti care   dei propri ricordi   e, riordinando il  groviglio della memoria, riportare alla luce volti amici, sensazioni sopite, ansie represse. Il piacere di scegliere ciò su cui è gradito soffermarsi; scoprire relazioni, contiguità, verificare inconsistenze e paure un tempo opprimenti … Continua a leggere

Volare alto

book fotografico di aaardvaark           Tentare, osare, ardire, senza posa cercare, nulla dietro lasciare. Degli audaci è la vittoria, di chi al cielo dirige lo sguardo e mediocrità disprezza. Sono i vermi che strisciano e sono preda dei rapaci che volteggiano nell’aria. Indirizzare la mente verso grandi ideali, ambire l’irraggiungibile, inseguire i propri sogni anche per … Continua a leggere

Riscattarci

book fotografico di Kumitey   Ombre siamo, spettri vaganti alla ricerca del futile, del vano,  capaci di ridere del pianto e di versare lacrime ridendo;  inabili ad uscire dalle nebbie,  privi di ali per puntare al sole. Gesti uguali ogni giorno da automi telecomandati,  anonimi ingranaggi di una macchina infernale che trita impietosa sentimenti,  e sul nascere uccide i nostri … Continua a leggere

Paura del buio

                                                                     book fotografico di Lazb     Il trovarsi dal buio pesto avvolti, chissà a che cosa l’associa la mente, certo a difficoltà di por difesa ad un grave pericolo incombente. Oggi comprendo cosa c’è alla base: noi siam figli del sole che dà vita, esister non si può senza il suo aiuto, realtà … Continua a leggere

Chimere

  book fotografico di Roby Ferrari     Percorro le strade del mondo cercando una meta agognata, l’inseguo da anni, ma sfugge: appena la scorgo è già andata. Mi chiedo per quale destino la vita è una corsa affannosa, al suono di mille sirene, incontro a qualcuno, a qualcosa, E capita spesso che infine, raggiunto  che sia il traguardo, delusi  di … Continua a leggere

Carpe diem

  book fotografico di loungerie    Corretto, scorretto, chi sa? la vita va presa a suo modo. Se piango, se rido, mi va, non tento di sciogliere il nodo. Vivendo cullato dal caso lontano da tristi pensieri, il cuor non avrò mai invaso da ansie che fan prigionieri. Crucciarsi, lottare, perchè ? E’ mero esercizio mentale cercare quel nesso, se … Continua a leggere

Anelito di pace

  book fotografico di [Herny_Bahus    Profondo mar, perchè tanto m’attiri?  Cielo infinito, e se volassi anch’io?  Seguire il fiume, secondare il vento,  librarsi sugli effluvi e le armonie,  farsi portar dove silenzio regna,  là dov’è luce, color, melodia, pace.  Sì, cerco la pace vera, duratura,  ma non intendo morte, chè spaura.